Lun/Dom - 9/21 +39 351 726 6818
 

(Mini) Tour della Sicilia da fare in auto, moto o (perché no?) in camper…

top feature image

(Mini) Tour della Sicilia da fare in auto, moto o (perché no?) in camper…

DSCN1109p.JPG

Qualche informazione utile per pianificare un tour di Sicilia occidentale, della durata approssimativa di 5 giorni, con partenza e arrivo a Palermo.


(Orari, distanze e tempi sono indicativi)

Giorno 1 – Partenza da Palermo ore 8.30 [ 80 km – 1 ora]
Segesta (Tempio Dorico e Teatro Greco )

[ 40 km. – 30 minuti]
Erice (incantevole cittadella medioevale a 750 m. s.l.d.m., sul Monte San Giuliano. Da qui si possono ammirare Trapani con le sue Saline e le isole Egadi)
[ 15 km. – 30 minuti]
Trapani (passeggiate nel centro storico, gustate il cous-cous… da qui partono i traghetti per le Isole Egadi)

Giorno 2 – partenza ore 8.00 [ 8 km. – 15 minuti]
> Stop alle “Saline“, riserva naturale tra Trapani e Marsala (da visitare il Museo del Sale e l’Isola di Mozia )
[ 30 km. – 45 minuti]
Marsala (patria dell’omonimo vino D.O.C., da visitare le cantine e il Museo Lilibeo, che ospita l’unico esemplare di nave punica giunta ai nostri giorni, e la Nave romana di Marausa)
[ 50 km. – 1,10 h]
Selinunte (una delle più importanti colonie greche in Sicilia, il parco archeologico più grande d’Europa)
[ 110 km. – 2 h]
Agrigento (la famosa Valle dei templi, protetta dall’UNESCO)

L’Italia senza la Sicilia, non lascia nello spirito immagine alcuna. È in Sicilia che si trova la chiave di tutto […] La purezza dei contorni, la morbidezza di ogni cosa, la cedevole scambievolezza delle tinte, l’unità armonica del cielo col mare e del mare con la terra… chi li ha visti una sola volta, li possederà per tutta la vita”
(J. W. von Goethe).

Giorno 3 – Partenza verso le 12.00, dopo la visita dei templi [ 110 km. – 1.45 h]
Piazza Armerina (Villa Romana del Casale, altro sito UNESCO )
[ 35 km. – 45 minuti]
Caltagirone (famosa per le ceramiche, per l’eccezionale valore del suo patrimonio monumentale fa parte dei comuni del Val di NotoPatrimonio Mondiale dell’umanità )
[ 70 km. – 1 h]
Ragusa Ibla (Oltre 50 chiese, numerosi palazzi in stile barocco. Molte scene della serie televisiva “Il commissario Montalbano” sono state girate tra le strade di questa cittadina, dove per esempio si trova l’immaginario commissariato.)
[ 17 km. – 30 minuti]
Modica (oltre il cioccolato…)
[ 10 km. – 20 minuti]
Noto (Capitale del barocco siciliano, anch’essa patrimonio dell’UNESCO)
[ 40 km. – 45 minuti]
Siracusa (da vedere Ortigia e l’area archeologica. Anche questa è sotto la tutela dell’UNESCO)

Giorno 4 – Partenza alle 14.00, dopo la visita di Ortigia e del Teatro Greco. [ 68 km. – 50 minuti]
Catania (anche qui il centro storico è “Patrimonio Mondiale dell’umanità”, da visitare il mercato della “Pescheria”, Piazza Duomo e il Castello Ursino)

[ 36 km. – 1 h]
Etna sud/Nicolosi (arrivati a quota 1900 metri potrete proseguire con funivia + jeep per arrivare al cratere principale a quota 3000! (Durata 2 ore circa… portatevi i giubbotti perché a quella quota zero gradi sono la norma!) o godervi il panorama e i Crateri Silvestri – se volete pranzare potete farlo a “La Terrazza dell’Etna” o all’Hotel Corsaro, il cui sito contiene tante info e fotografie)
[ 50 km. – 1 h]
Gole dell’Alcantara e relativo Parco Fluviale, vicino Giardini Naxos
[ 8 km. – 20 minuti]
Taormina (capitale del turismo siciliano, “Perla dello Ionio” non potete mancarla!)

Giorno 5 – Partenza ore 12.00. [ 53 km. – 45 minuti]
Messina (il Duomo ospita il più grande orologio astronomico del mondo. Non perdevi il panorama sullo Stretto di Messina, potrete ammirarlo dalla Strada Panoramica dello Stretto o dalla piazzola di sosta Trapani, sull’autostrada Me-Pa.

[ 60 km. – 45 minuti]
Tindari (da vedere il Teatro Greco, il Santuario della Madonna Nera e i laghetti  – nella vicina Oliveri si trova anche un camping sul mare)

[ 120 km. – 1.40 h]
Cefalù (cittadina di origini normanne famosa per il Duomo e i suoi mosaici, oltre che per la sua spiaggia)

[ 75 km. – 1 h]

Monreale (da vedere il Duomo, con i suoi mosaici ed il Chiostro Benedettino)

[ 7 km – 20 minuti]
Palermo (tra le tante cose da vedere: il Palazzo Reale, la Cappella Palatina e i suoi mosaici, la Cattedrale, le Catacombe dei Cappuccini, le innumerevoli chiese, il Teatro Massimo -terzo d’Europa, dopo Parigi e Vienna- i mercati del Capo e di Ballarò

Ovviamente questa è solo una traccia, ognuno è libero di approfondire a secondo del sentimento e del tempo che ha a disposizione… ogni commento, suggerimento è benvenuto.

P.S.: chi scrive ha percorso quest’itinerario molte volte, to**@st*****************.it” data-type=”mailto” data-id=”mailto:”>contattateci o scrivete nei commenti se desiderate essere accompagnati lungo le strade siciliane, per ogni domanda o consiglio.

Lascia un commento

Post navigation

Previous Post :   
Translate »